E dopo il silenzio

Sono rientrata sabato appena trascorso da un ritiro sulla meditazione Vipassana (per approfondimenti: https://www.iltk.org/attivita/un-cuore-saggio-3/ ), intitolato “Un cuore saggio” condotto da dott. Paolo Testa presso l’istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia (Pisa).
Un ritiro nel Nobile Silenzio, per entrare in “una mente calma dimorante e una consapevolezza inconscia e profonda” (cit. Paolo Testa).
Sono entrata nel silenzio, nel raccoglimento personale, dove il respiro mi ha portato sempre più in profondità all’incontro con me stessa e anche con altro da me… Momenti più complessi e momenti più semplici,… Distrazioni e momenti di pace sono stati compagni di questi giorni…
E cosa resta ora dopo il silenzio?
Ho in me un mente-cuore (Paolo Testa) più aperta, chiara, equilibrata; ho energia,… Certo ho anche chiari alcuni aspetti nodosi, che hanno bisogno di essere lasciati andare…

“Nel luogo della consapevolezza, respiro,
c’è <<lo spazio delle cose>>:
lo spazio per le emozioni, le sensazioni, i pensieri, la creatività, la morte,…
C’è uno spazio…
Nel luogo della consapevolezza, respiro, con una mente chiara, sapendo che sono tra la terra e il cielo“.
E. F.
Un cuore saggio e una mente cuore!

#Buonigiorni

Elena

#Vipassana #Silenzio

Annunci

I sassi parlanti

Per interrompere il silenzio di questi giorni e per riflettere su di esso, ecco un breve racconto, la storia dei “Sassi Parlanti”:

«Nell’antichità, quando gli uomini non avevano la scrittura, per comunicare cercavano un sasso la cui forma esprimesse i loro sentimenti e lo davano ad un’altra persona. Chi lo riceveva, dalla sensazione al tatto e dal peso, capiva i sentimenti di chi lo aveva inviato». 

Racconto tratto dal film “Departures”.

Quale sasso esprime i tuoi sentimenti? 

#Buonigiorni

Elena

#sasso #silenzio #departures #buonigiorni

Silenzio

Ieri sera ho visto il film “The first man”, uno dei film per i 50 anni dallo sbarco sulla luna.

Cosa mi ha colpito del film? I secondi di silenzio dello sbarco sulla luna! Nessun brano musicale, nessuna parola: silenzio.

Quanto rumore per nulla! Lo affermo io per prima, essere sociale e che ama parlare, ma quanto importante e comunicativo è il silenzio

E in quanti hanno scritto di silenzio… La foto è tratta dalla copertina di un libro: “IL DONO DEL SILENZIO” di Thich Nhat Hanh.

Dopodomani andrò ad un ritiro di 9 giorni di silenzio: chissà cosa mi accadrà, ve lo farò sapere.

Per oggi proviamo a fare due esperienze: 

✔️La prima è ricordare un momento speciale di silenzio, un silenzio che ci ha lasciato un segno…

✔️La seconda è sperimentare uno spazio, un tempo di silenzio un po’ prolungato, per ora senza forzarci, che basti per noi… Magari piano- piano, aggiungendo piccoli attimi di silenzio presenti, aumenteremo lo spazio e il tempo del silenzio e comunicheremo con altre modalità…

Vi racconterò al mio rientro! 

#Buoni giorni! 

Elena
P.s: per interrompere il silenzio mercoledì prossimo, sarà pubblicato un racconto breve sui sassi…

#silenzio #TheFirstMan #Luna #Moon #ritiro 

Ricomincio da qui: Mindfulness e Pratiche Contemplative

Dopo avere salutato Superfluonecessario e avere preso un tempo di pausa, è arrivato il tempo di riprendere a lasciare una traccia, forse più personale avendo creato questo blog, per ora gratuito e su questa piattaforma. Forse è arrivato il tempo, grazie all’esperienza acquisita con Antonella natalis, di camminare con le mie gambe.

E ricomincio da qui: da un percorso personale e professionale intrapreso qualche anno fa grazie al mio background formativo e di vita.

Tra pochi giorni prenderò parte a un ritiro sulla meditazione Vipassana:

Un cuore saggio
Saggezza e compassione nella meditazione vipassana

Condotto da Paolo Testa presso l’Istituto Lama Tzong Khapa https://www.iltk.org/attivita/un-cuore-saggio-3/

Particolare della piazza di ingresso all’istituto ILTK – Pomaia Pi-

Prossimamente vi racconterò dell’esperienza.

A marzo 2019 ho iniziato a frequentare un master organizzato dall’Università di Pisa “Neuroscienze, Mindfulness e pratiche Contemplative” proprio per il mio interesse professionale e personale rispetto a queste tematiche: la relazione tra scienza e spiritualità; la relazione tra meditazione, Mindfulness e Pratiche Contemplative; una migliore conoscenza delle pratiche contemplative che ogni cultura ha nella sua tradizione spirituale. Non ultimo il mistero tra mente e cervello!

Questo percorso di formazione universitario sta sicuramente facendomi riflettere come professionista e come persona.

Da “occidentale”, come spesso mi sono definita durante alcuni incontri/lezioni con i monaci, Gesche, incontrati presso il centro ILKT, sento la necessità di spiegare alcuni fenomeni, forse come molti di noi; d’altro canto questa formazione mi sta invitando ad “accettare” e a “lasciare andare” partendo proprio da qualcosa che ci caratterizza e appartiene: il respiro.

“Qual è la prima cosa che ci fa dire che sarà una bella giornata?”, ci ha chiesto un docente del master durante una lezione (Prof. Marco Braghero), qual è secondo voi?

….È il RESPIRO

Esattamente un anno fa per il blog Suprfluonecessario scrivevo di “Perle Wellness”: https://elenafossati.wordpress.com/2018/07/25/36962-2/ A questo link troverete anche un audio per iniziare da qui, per iniziare dal nostro respiro…

A presto Elena

Buon viaggio con il Solstizio d’Estate

Buon viaggio con il Solstizio d’Estate

Care lettrici e cari lettori,

credo non ci sia miglior modo per salutarci, salutare il Blog e ringraziare Antonella Natalis per il lavoro fatto con un articolo conclusivo nei giorni del Solstizio d’Estate.

Questi sono giorni particolari e penso possa essere di buon auspicio salutare e lasciare andare il Blog in questi giorni pieni di energia e di luce. Sono anche i giorni più lunghi dell’anno.

E quindi prendo un po’ di luce di questi giorni per stare un po’ con voi!

Salutare per me il blog significa salutare un intenso lavoro fatto di ricerche e stimoli e di questo voglio ringraziare Antonella, la creatrice di questo spazio “Superfluo, ma Necessario” che mi ha dato l’opportunità di farmi creare e riflettere con voi attraverso parole, musica e immagini…!

In questi giorni Sole e Luna, Fuoco e Acqua, Luce e Ombra, Maschio e Femmina, Positivo e Negativo danzano insieme generando energie positive e benefiche per l’intero pianeta…
-Per approfondire:

La magia del Solstizio d’Estate tra paganesimo e cristianesimo: mito, storia e culti ancestrali

Vorrei quindi invitarvi in un giro di danze, sapete che sono una DanzaMovimentoTerapeuta, con la passione delle danze sacre e meditative!

Condivido con voi un  brano musicale che accompagna una danza in onore del Sole e della Luna

Questa danza nasce a Findhorn, coreografata da B. Wosien; egli ” (…) si senti ispirato nel creare nuove danze che con i loro movimenti evocassero simboli con dei significati ben precisi: in questa occasione fra l’altro creò la Danza del Sole e la danza della Luna”. Tratto da:

DANZE MEDITATIVE – MEDITAZIONE IN MOVIMENTO

(Ringrazio Joyce Dijkstra per il suo lavoro sulle danze sacre e meditative).

Vorrei anche che questo Blog, forse non così superfluo, ci/vi accompagnasse alla ricerca del bello, del particolare…

Ognuno di noi riprenderà il suo viaggio… sapendo che per un po’ lo abbiamo fatto insieme!

Buon Solstizio a tutte e a tutti! Buona Estate

Grazie ad Antonella, a tutti i colleghi e le colleghe che insieme a me hanno collaborato e soprattuto grazie a voi che lo avete animato, leggendo, facendo domande,… e invitandoci giornalmente a scrivere anche di ciò che ci piace.

Foto di Elena Fossati

Sapete comunque che io ci sono e sarò lieta di rispondere, parlare, con voi anche in altri modi!

Buon viaggio con il Solstizio d’Estate

GRAZIE!

Elena Fossati

“Lo Spazio”

P.S.: tutto il nostro lavoro rimarrà con voi!

Approfondimenti: Il Solstizio d’Estate

https://www.superfluonecessario.it/il-solstizio-destate/

 

Colori e sapori sulla tavola di giugno

Colori e sapori sulla tavola di giugno: arriva l’estate! già il 20 giugno avremo il solstizio d’estate e in questi giorni, all’improvviso sembra essere già arrivata la stagione dei colori e dei sapori.

La nostra tavola si arricchisce, con alimenti utili a combattere il caldo, che ci apportano minerali e sali.

Per questa spesa di fine primavera vi lascio guidare da Lifegate, un portale che seguo e ammiro in sintonia con il mio stile di vita!

https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/la_spesa_di_giugno

Io vi ricordo che oltre al solstizio avremo anche la festività di San Giovanni – 24 giugno- una notte di fuochi, riti e tradizioni:

Nel centro sud si è mantenuta negli anni la tradizione di raccogliere, a mezzanotte tra il giorno 23 e il 24 di giugno le noci ancora verdi per fare il nocino. La leggenda vuole che la raccolta venga fatta da una donna anziana, saggia, che dopo essere salita a piedi scalzi sull’albero stacchi le noci migliori con le mani.

Inoltre la notte di San Giovanni è il periodo più propizio per la raccolta delle piante e delle erbe aromatiche. Nella notte tra il 23 e il 24 giugno, si bruciano le vecchie erbe nei falò e si raccolgono quelle nuove, bagnate dalla rugiada. Il mazzetto preparato per l’occasione porta benessere e prosperità all’interno della casa.

Buon mese di giugno e buona fine primavera!

Elena Fossati
“Lo Spazio”