Go in Beauty, Vai in Bellezza

Sabato abbiamo danzato gli alberi al ritmo della terra, una terra di novembre, bagnata dalla pioggia, scura, silenziosa… e ci siamo salutate portando il bello di noi!

Il cerchio di Donne di Danza. Foto di E.F.

In questi giorni, la musica e il testo di questo brano di Mirabai Ceiba, danzato condotte da Marta Montorfano, risuona ancora in me!

Go in Beauty di Mirabai Ceiba; Album Awakened Earth

Go in Beauty

Peace be with you

Until we meet again

In the light of our hearts

May peace prevail on earth

Go in Beauty

Peace be with you

Until we meet again

In the light of our hearts

May peace prevail on earth

Go in Beauty

Peace be with you

Until we meet again

In the light of our hearts

May peace prevail on earth

Il centro, simbolo del centro del cerchio di danze. Realizzazione Marta Montorfano. Foto di E.F.

Traduzione:

Vai in bellezza

La pace sia con te

Fino a quando ci incontreremo di nuovo

Alla luce dei nostri cuori

Possa la pace regnare sulla terra

Vai in bellezza

La pace sia con te

Fino a quando ci incontreremo di nuovo

Alla luce dei nostri cuori

Possa la pace regnare sulla terra

Vai in bellezza

La pace sia con te

Fino a quando ci incontreremo di nuovo

Alla luce dei nostri cuori

Possa la pace regnare sulla terra

Andate in bellezza e che la pace sia con noi!

#BuoniGiorni

Elena

Fermiamoci …

Carissime lettrici e cari lettori

scusandomi per il ritardo e a causa di un imprevisto l’articolo settimanale di mercoledì 13 marzo non ha potuto essere online.

Ogni settimana creo un articolo facendomi guidare da letture, dai vostri stimoli…

Oggi … fermiamoci a osservare questo fiore che nasce…

Foto di E.F.

Wellness, anno nuovo vita nuova

Wellness la nuova categoria a cui apparteranno i miei prossimi articoli che parleranno sempre di ben essere e salute, ma si apriranno anche a questa tematica.

Sappiamo realmente cosa significa Wellness, questo termine da noi utilizzato per diversi settori, per esempio: dai centri Wellness, nati in Austria, Germania, Alto Adige e poi diffusi in tutta Italia con hotel, alle palestre, …. Sì perché nelle palestre, dove si faceva “fitness”, ora, con più moderazione, equilibrio, introducendo anche altre tecniche e metodologie, lontane dalla vita di palestra, si fa Wellness, ovvero attività e movimenti che guardano al benessere del cliente introducendo anche tecniche di rilassamento,…

Il termine è inglese well+ness, dove il suffisso “ness” trasforma in sostantivo l’aggettivo “well” che significa bene, nel senso di stare bene… E quindi il significato dovrebbe essere “benezza”.
In Italia questo termine è stato, tra virgolette, coniato da Wellbeing (letteralmente stato di salute e di felicità) e fitness (letteralmente efficienza e forma fisica), nasce come concetto di marketing per delineare un nuovo stile di vita, creando una moda, che, come scrivevo, ha influenzato molti settori.
-Riflessioni tratte da: “Il paradosso dello sport in Italia” di Massimiliano Angelucci.

Noi lasciamo alle palestre e alle mode il concetto di Wellness e proseguiamo la nostra rubrica incentrati davvero sul dare stimoli e input alla ricerca di questa “Benezza” -Wellness- a cui tutti aspiriamo!

“Benezza”, definita dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità, la cui denominazione letterale dovrebbe essere tradotta con: “Organizzazione Mondiale della Salute”) ricerca di salut,e  che coinvolge anche gli aspetti psicologici e mentali, le condizioni naturali, ambientali, climatiche e abitative, la vita lavorativa, economica, sociale e culturale; tutto ciò che in qualche modo interagisce in senso positivo o negativo con l’esistenza dell’essere umano. Nella “Carta di Ottawa” (documento redatto nel 1986 durante la prima “Conferenza internazionale per la promozione della salute”) si sottolinea che: “Grazie ad un buon livello di salute l’individuo e il gruppo devono essere in grado di identificare e sviluppare le proprie aspirazioni, soddisfare i propri bisogni, modificare l’ambiente e di adattarvisi”. Si identifica così nella salute qualcosa che, espandendosi oltre i confini del soggetto che ne gode, diventa un mezzo propulsore di ulteriori positivi interventi, adattamenti e modificazioni nel proprio ambiente. Allo stesso tempo, quindi, la capacità di adattamento all’ambiente viene considerata un elemento indicatore di un buono stato di salute.

E quindi un 2017 all’insegna della “Benezza” e del Wellness come solo sa stimolare Superfluonecessario!

Alcuni Esempi:

Benessere Corpo-Mente
Benessere e Salute, come era intitolata la rubrica che abbiamo salutato!
Benessere e Cibo
Benessere e Bellezza

E allora si comincia!

Elena Fossati

“Lo Spazio”

 

Cambio ora, Cambio stagione

Cambio dell’ora, cambio di stagione…

Cambiamenti in arrivo…
Il cambio dell’ora: ci svegliamo un’ora prima… Sembra bello, ma come leggiamo su riviste e in siti… Anche un’ora può dare per alcuni giorni qualche problema di addormentamento, di risveglio e durante il giorno e poi quest’anno abbiamo avuto anche qualche giorno di festa… A casa o via… Che ha creato in molti un po’ di confusione… Oggi infatti al mio rientro alla scuola dell’infanzia per “fare danzare” i bambini … Abbiamo dovuto rivendere il ritmo… Eravamo tutti un po’ addormentati e confusi…
Già il nostro corpo ha bisogno di accogliere e rielaborare i cambiamenti…
Noi spesso lo dimentichiamo …
Il corpo è intelligente, ricorda,…. Mi disse un mio docente di DanzaMovimentoTerapia molti anni fa (dott. Vincenzo Puxeddu) è proprio per questo ha bisogno di ritmi che ci consentano di stare nel tempo…
Il cambio dell’ora ci ha portato a sentire anche il cambio del tempo atmosferico: il freddo del mattino e della sera… Cambia la stagione è anche noi ora abbiamo bisogno di cambiare con lei…
E oltre al cambio del l’armadio… Vi invito a cambiare anche l’alimentazione… Per aiutarci ad andare incontro al buio e al freddo autunnale…
Ricordiamoci una buona colazione energetica per darci il carburante per il freddo e per entrare nel ritmo della giornata… Spremuta di arancia, ricca di vitamina C, per dare al nostro corpo la possibilità di reagire alle prime influenze…
Bere acqua a temperatura ambiente e qualcuno suggerisce anche calda, berla lontano dai pasti… Per reidratarci completamente…
Un pasto ricco di carboidrati e verdure, oppure proteine, ricordandoci che le proteine le troviamo anche nei legumi, che ci aiutano anche a riscaldare il corpo (fantastiche le zuppe). I cereali … E il pesce… Le spezie che insaporiranno i nostri cibi e ci daranno calore e energia per il buio e il freddo: zenzero, cannella, oltre alla curcuma (che è diventata famosa!), chiodi di garofano, ma anche un po’ di pepe e peperoncino!
E in alcuni momenti della giornata tea e tisane: tea verde oppure un roiboos, oppure tisana con fiori di calendula, rosa canina,… Calde lisce o con miele!
E prendiamoci un tempo per fermarci, come è accaduto oggi nel l’incontro di DanzaMovimentoTerapia: se sentiamo il ritmo nel corpo … Sentiamo anche che il ritmo per esistere ha bisogno di una pausa… E il corpo ha bisogno di fermarsi!

Buona settimana
Elena Fossati
“Lo Spazio”

Foglie

Ma dove ve ne andate,
povere foglie gialle,
come tante farfalle spensierate?
Venite da lontano o da vicino?
Da un bosco o da un giardino?
E non sentite la malinconia
del vento stesso che vi porta via ?

(Trilussa)

In queste settimane vedremo gli alberi tingersi di colore… E i viali alberati ricoprirsi di foglie …
Uno spettacolo per gli occhi e per l’anima…

Va di moda il foliage: entrare in un ambiente naturale con foglie e colori… Leggete questo articolo per farvi incuriosire e invogliare e poi immergetevi in questa esperienza, abbiamo parecchi spazi in Brianza dove trovare uno spazio per voi!  Foglie #adessoIo

E vi consiglio di camminare, facendo una gita fuori porta in mezzo alla natura, non solo per raccogliere castagne, ma anche per raccogliere foglie colorate per realizzare un centro tavola autunnale!

E poi ci sono foglie che fanno bene alla salute:

Foglie di menta fatte seccare per un buon infuso tonico e stimolante contro l’affaticamento fisico (utile per il mal di testa).
Oppure foglie di salvi, melissa, malva
E poi ci sono decotti con foglie di betulla, purificante con succo di limone…

Le foglie hanno proprietà curative, se ben utilizzate.

Se non sapete raccoglierle e prepararle per gli infusi, rivolgetevi a una erboristeria: entrando vedrete vasi pieni di foglie e fiori secchi… E in men che non si dica un odore particolare arriverà alle vostre narici e poi, dopo avere raccontato di voi …  l’erborista realizzerà un mix di foglie (e anche qualche fiore), verrà preparato in una confezione da portare a casa… e Miele, acqua per realizzare una tazza fumante da sorseggiare al caldo…

È autunno!

Elena Fossati

“Lo Spazio”

Un Centro per le Arti Terapie

Siamo sempre più sollecitati da esperienze, proposte, metodi per la cura, il ben essere, la salute della persona.

Mangiare per stare bene…
Ridere per stare bene…
Camminare per stare bene….
E da tutto ciò, ogni giorno, si inventa una nuova terapia, nuovi percorsi di cura e salute.

Sottolineo e anticipo: facciamo attenzione.
Come diceva qualcuno, Paracelso:
“Tutto è veleno, e nulla esiste senza veleno. Solo la dose fa in modo che il veleno non faccia effetto”.
-Omnia venenum sunt: nec sine veneno quicquam existit. Dosis sola facit, ut venenum non fit.- Paracelso – Citazione tratta da Wikipedia

Fatta questa premessa oggi voglio condividere con voi la realizzazione a Milano del primo Centro delle Artiterapie.

Le arti nella storia dell’umanità hanno sempre avuto un ruolo particolare, una funzione catartica, un collegamento divino, un potere sciamanico.

Freud, Jung e altri grandi nomi del mondo psicologico hanno approfondito il ruolo dell’arte per il benessere della persona. Le medicine tradizionali danno spazio alle arti.

Le Arti Terapie e i professionisti che utilizzano le Arti nei percorsi di benessere, educazione, cura hanno però la loro storia e soprattutto non fanno improvvisazione. Lo ribadisco:  il fatto che io possa essere un artista o abbia avuto una formazione artistica, non fa di me un Arte Terapeuta: dipingere, danzare, suonare, recitare fa bene, ma non sono Arte Terapia. Il professionista delle Arti Terapie ha una sua formazione specifica.

Vi invito quindi all’inaugurazione sabato 8 e domenica 9 ottobre 2016 dalle ore 10,30 presso Società Umanitaria, via Daverio, 7 – Milano, per conoscere e sperimentare le Arti Terapie.

E vi invito a leggere http://www.cure-naturali.it/terapie-naturali-altro/1940/arti-come-terapia/3801/a

per iniziare a approfondire queste tematiche.

Elena Fossati

“Lo Spazio”