Buona Notte … Giovedì 26 marzo!

Che strano questo mese che sta arrivando alla sua fine! 

Per qualcuno sarà passato senza nemmeno averlo iniziato… per qualcun altro sembrerà non terminare…

I punti di vista! 

In questi giorni abbiamo tutti sentito parole, preghiere, meditazioni … da culture, tradizioni, leader religiosi tutti uniti! 

“Quello che sta succedendo va al di la di qualsiasi confine, lite, distanza, siamo tutti connessi in una difficoltà comune e nella connessione possiamo trovare la cura.

La connessione che percepiamo è un ottimo sostegno per attenuare il senso di smarrimento, l’incertezza o la paura di essere soli contro un nemico invisibile.”

Jon Kabat Zinn 

Domani Venerdì 27 marzo, il Papa terrà un altro spazio di preghiera per i Cristiani.

Il Dalai Lama ha invitato i Buddhisti a recitare il mantra a Tara: OM TARE TUTTARE TURE SO HA.

Ma anche musulmani , induisti, ebrei … uniti nelle loro tradizioni… pregano, recitano mantra!

Noi nel nostro piccolo una sessione di MediTiAmo!? Interconnessi… 

Sabato 28 marzo un gruppo di donne andrà oltre al gruppo di danze, al percorso personale e formativo, e andrà a portare la danza come preghiera-meditazione per tutte le creature ed esseri senzienti, che in questo momento, con noi, hanno bisogno di sostegno. 

Con  Marta  il gruppo mediterà con la danza da lei coreografata  sul mantra OM TARE TUTTARE TURE SO HA. 

Le diverse confessioni religiose, le diverse tradizioni culturali e di vita ci stanno vedendo uniti per pregare e meditare per questa situazione. Il Dalai Lama ha apunto invitato a recitare questo mantra; con Marta, tutte noi donne di danza lo abbiamo danzato. 

La danza tutti unisce e sabato con questo appuntamento di danza un gruppo di donne da ogni parte di Italia, porterà questa preghiera danzata in ogni angolo del nostro pianeta!

Vi auguro una Buona Notte di sogni… Poco fa ho seguito una diretta instagram sul Sogno Lucido… Buoni Sogni

Curiosità:

Cosa è il sogno lucido? https://www.ted.com/talks/nicola_de_pisapia_waking_up_in_a_dream/transcript?language=it

19 marzo: riflessioni di una sera #IoRestoaCasa

Oggi non ho scritto e pubblicato di prima mattina le proposte della giornata… sono rimasta nel silenzio.

La giornata ha preso un suo ritmo… Il ritmo di #IoRestoaCasa:

Il risveglio, la colazione con mio marito, che va al lavoro; è uno dei pochi che deve garantire il servizio sul posto di lavoro. Ringrazio tutti coloro che stanno lavorando, perchè queste persone ci permettono di potere continuare a vivere restando a casa dignitosamente, con tutte le nostre comodità.

Poi, il mio momento di meditazione.

Oggi è il 19 marzo: San giuseppe, Festa del papà. Ognuno di noi ha un papà, un padre.

Leggevo i messaggi sui social, messaggi diversi: figli che ricordano i papà che li hanno lasciati, figli che ricordano papà che non li hanno voluti, figli che prendono per mano i loro padri…

La giornata ha continuato nel ritmo…

La cura di me e del mio corpo, la cura della casa, la cura del mio lavoro, in questo momento fermo, le attenzioni a coloro che mi fanno amare il lavoro che faccio… letture, studio, …. uscire in giardino ad osservare i fiori e i miei alberi…

Fiori in Giardino

Il pomeriggio prosegue nel ritmo…

Il tea del pomeriggio, in questi giorni con i miei figli, tra una lezione universitaria e il preparare un esame via web.

È sera…

Sento che questa sera ha un’energia, un ritmo speciale :

Con la collega Marta abbiamo realizzato un grande collegamento streaming per fare danzare un grande gruppo di donne (e forse anche qualche uomo) da tutta Italia; quanto la rete connette, anche a distanza. Uno spazio di meditazione danzata che alle 17:30 ci ha fatto ritrovare insieme.

La Chiesa italiana questa sera alle 21:00 pregherà insieme.

La Comunità Buddhista di Pomaia medita per questa situazione quotidianamente.

Con i colleghi del master in Neuroscienze, Mindfulness e Pratiche Contemplative, ogni sera alle 21:00 meditiamo insieme dal Regno Unito alla Calabria…

E chissà quante altre persone lo stanno facendo…

Persone diverse, credo diversi, stili di vita diversi, ma tutti insieme…

Che energia!!!!

E mi preparo per cenare con la famiglia: restando a casa si è ripreso questo rituale speciale… stare insieme!

Un pensiero va anche a coloro che vivono soli: telefoniamo loro, una videochimata,… riprendiamo i contatti … forse questo è il ritmo giusto per riprendere cose a cui non davamo più importanza!

Ora vi saluto … E domani riprendo ad accompagnarvi … dal fare all’essere…

Buona Festa del Papà

#IoRestoaCasa

Elena

In cammino… con la Meditazione!

Oggi sabato 8 Febbraio, quando a “Lo Spazio” partirà (alle ore 15:00) un breve ciclo di Seminari MediTiAmo!? Mindfulness e Meditazione, contemporaneamente sul Corriere della Sera e Io Donna escono articoli in sincronia! 

Online e sul cartaceo un articolo di Marco Gasperetti che racconta dell’esperienza di un team di docenti del Master in Neuroscienze Mindfulness e pratiche Contemplative (che concluderò con la tesi di master il prossimo 28 febbraio), che sta studiando gli effetti della meditazione presso il  Kalachakra Institute for Meditation di Dharamsala    https://www.corriere.it/cronache/20_febbraio_07/meditazione-migliora-corpo-l-universita-pisa-caccia-segreti-testa-monaci-dharamsala-c21ed3ea-49da-11ea-8e62-fcd8bfe20a1c.shtml

Sfoglio la rivista Io Donna e trovo l’articolo di Eliana Liotta “Viaggio dentro la propria mente” https://www.pressreader.com/italy/corriere-della-sera-io-donna/20200208/282956747156536

Prendo consapevolezza che il cammino che ho intrapreso, da qualche hanno da un punto di vista professionale e che, forse da sempre, mi accompagna da un punto di vista personale… È su un sentiero importante! 

Mentre sto scrivendo ricevo un messaggio da una persona, che partecipa agli incontri a “Lo Spazio” e che cammina sul suo sentiero, anche un po’ con me…, e mi invia questo estratto dal libro,Dalai Lama, Jon Kabat Zinn, Richard J. Davidson, “La meditazione come medicina”.

Sto comprendendo che il mio sentiero e cammino mi porta tra le gente, nella vita di tutti i giorni, tra persone con culture, tradizioni, filosofie, stili di vita differenti:

Meditazione, Mindfulness, Camminare in Consapevolezza (Walking Meditation), approfondite con il master in Neuroscienze Mindfulness e Pratiche Contemplative dell’università di Pisa e grazie all’Istituto Lama Tzong Khapa.

Preghiera, Meditazione, Zazen, Vangelo e Zen, grazie a padre Luciano Mazzocchi con “La stella del mattino: cammino religioso Vangelo e Zen”. 

Grazie al pregare/meditare con la Danza Sacra e Meditativa, come mensilmente pratico da anni, con un gruppo di donne e con Marta, in quanto anni fa la collega Maria Angela (amica e mia insegnante in molti percorsi di danza sacra e meditativa) a un convegno di DanzaMovimentoTerapia mi ha fatto conoscere, per la prima volta, questa pratica corporea, spirituale; pratica a me molto vicina come DanzaMovimentoTerapeuta e come persona! 

“Le Danze Sacre riproducono forme simboliche che sono comuni a tutte le diverse culture e reli- gioni e che narrano il cammino dell’uomo e la sua ricerca dello spirito”.

Meraviglia M.A., Danze in Cerchio Tradizionali, Sacre, Meditative e DanzaMovimentoTerapia, Ar-tè quaderni italiani delle artiterapie Num_13Dicembre_2019  http://artiterapia.it/wp-content/uploads/2019/12/arte-13.pdf 

“Chi se la sente medita, chi vuole guarda il soffitto e lascia liberi i pensieri di scorrere. L’importante è ricavare una dimensione intima per restare in contatto con il proprio io. In ascolto del mondo interiore.”

Eliana Liotta, Viaggio dentro la propria mente, Io Donna numero 8 febbraio 2020. 

Come procederà questo cammino nelle prossime settimane? 

  • 8, 22 febbraio e 14 marzo 2020 nel progetto MediTiAmo!? Seminari MediTiAmo!? Mindfulness e Meditazione. incontro dalle 15:00 alle 17:00
  • Venerdì 14 Febbraio 2020 19:30-20:30 MediTiAmo!?
  • 6 Marzo 2020 MediTiAmo aderendo al progetto M’illumino di Meno dedicato, quest’anno ad aumentare gli alberi, le piante, il verde intorno a noi. Camminata meditativa. 
  • 7 marzo Danze Sacre e Meditative, La danza degli alberi a ritmo della terra con Marta. 
  • Dal 27 Marzo 8 incontri sulla Mindfulness il venerdì dalle 19:30 alle 20:30 percorso a iscrizione, aperto a tutti previo colloquio(sul sito www.lospazio.org informazioni per iscrizioni). MediTiAmo!? sarà per questo periodo assorbito dai seminari del Sabato! 

Per approfondire: 

www.vangeloezen.org

https://www.iltk.org

https://www.unipi.it/index.php/master/dettaglio/3423

#BuoniGiorni 

Elena

#Meditazione #Mindfulness #Preghiera #Consapevolezza #DanzeSacre #DanzeMeditative #PraticheContemplative  

Tempo

“Chi ha tempo non aspetti tempo”

dice un detto, ma sarà così vero?

Entrando sempre più nel vivere la mindfulness, la meditazione e le pratiche contemplative, mi sto sempre più rendendo conto che il tempo è una modalità che gli esseri umani hanno deciso di misurare e di scandire attraverso un orologio, un calendario,… ma a cui la natura aveva già provveduto a dare una sua struttura con il sole e la luna, il giorno e la notte. 

Wikipedia così lo definisce in modo essenziale: 

Il tempo è la dimensione nella quale si concepisce e si misura il trascorrere degli eventi. Esso induce la distinzione tra passato, presente e futuro. La complessità del concetto è da sempre oggetto di studi e riflessioni filosofiche e scientifiche”.

Eppure come disse Sant’Agostino:

”Se non mi chiedono cosa sia il tempo lo so, ma se me lo chiedono non lo so”. 

Un padre missionario, padre Luciano Mazzocchi, con cui faccio meditazione Zazen recentemente a un incontro di meditazione ha affermato:

“Il presente è l’eternità di Dio”.

Nell’Islam, invece, il tempo assume una propria specificità data dal radicale monoteismo islamico che comporta una concezione non lineare e personalistica:

“Dio è il tempo” (Ventura, 1999: 33).

Confucio sottolinea che il passato è passato, il futuro è un mistero, l’unico tempo che possiamo conoscere è il presente. 

“Un fatto è ora limpido e chiaro: né futuro né passato esistono. È inesatto dire che i tempi sono tre: passato, presente e futuro. Forse sarebbe esatto dire che i tempi sono tre: presente del passato, presente del presente, presente del futuro. Queste tre specie di tempi esistono in qualche modo nell’animo e non le vedo altrove: il presente del passato è la memoria, il presente del presente la visione, il presente del futuro l’attesa”. Sant’Agostino.

Ora è il tempo dell’autunno e, una mia cara collega, Marta, mi ricorda, per stare nel tempo, che siamo nell’ottava settimana d’autunno, nella danza del castagno. 

Ma quando danzo, come quando medito, prego, pratico sono nel qui e ora, nel momento presente, presente a quello che sto facendo, senza giudizio, presente a quello che c’è: la danza, la meditazione, la preghiera, la pratica.

L’autunno ora, in natura, ci da un tempo, lento… 

“In autunno, l’oscurità è un dono. Mentre ci avviciniamo al Solstizio, l’oscurità arriva in piena forza, le notti sono più lunghe, le stelle brillano per noi più del solito. Il Solstizio stesso è un momento astrologico – un vertice cosmico del riflesso più interno “. Tratto da una citazione di Carrie-Anne Moss

E per te cosa è il tempo? Come lo senti? 

#BuoniGiorni

Elena

#WorldMeditationDay2019

#WorldMeditationDay2019

Qualcuno scrive che oggi è la giornata mondiale della meditazione, ma anche se non lo fosse, credo e penso che ogni giorno dovrebbe essere la giornata mondiale della meditazione. 

Tradizioni, culture, religioni, correnti/movimenti spirituali, hanno pratiche di meditazione. Da quando l’uomo e la donna hanno trovato uno spazio e un luogo dove potere stare, hanno iniziato a meditare. 

Cosa significa meditare? 

Verbo di origine latina, “meditari” ‘pensare, riflettere; studiare’,  interessante iterativo di “medēri” ‘curare, applicare’; il significato è teorico: esaminare con grande attenzione, considerare a lungo e profondamente. Per meditare però il corpo è fondamentale, perchè per meditare occorre mettere in relazione corpo e mente! Questo per essere presenti e consapevoli. 

Cosa è la meditazione?

La meditazione è quindi un’esperienza di concentrazione, di consapevolezza, di movimento e di staticità. 

Ci sono diverse modalità di fare, praticare, vivere la meditazione:

Meditazione Buddista. …

Meditazione Vipassana. …

Meditazione Mindfulness. …

Meditazione Trascendentale. …

Meditazioni Yoga. …

Meditazione Cristiana. …

Meditazione guidata…

Meditazione Zen

Meditazione con i Mantra, Preghiere, ripetendo l’invocazione del nome di Dio, di santi, di maestri,… 

Meditazione attraverso il movimento, la danza.

Se digitate sul blog Superfluonecessario, nella sezione ricerca, la parola meditazione, troverete interessanti spunti a questa parola collegati, che ci riportano a esperienze diverse! 

 

Vorrei concludere invitandovi oggi a dedicarci uno spazio, uno spazio di gentilezza amorevole: 

Questa è la mia pratica di Gentilezza Amorevole, tratta da un pratica antica, la pratica di Meditazione Metta

Se non vi pice la mia voce,… online trovate molte altre meditazioni, perchè allora non iniziare oggi? 

Elena Fossati

“Lo Spazio”

#WorldMeditationDay #WorldMeditationDay2019 #Meditation #Calm #Zen #Mindfulness #Meditate #SelfLove #SelfDiscovery #Wellbeing #Positivity #Spirituality #InnerPeace