Bambini e Adolescenti: e ora?

“Disturbi del sonno, attacchi d’ansia, aumento dell’irritabilità. Sono i sintomi più frequenti di cui hanno sofferto le bambine, i bambini e gli adolescenti nel nostro Paese durante l’isolamento a casa per l’emergenza coronavirus. Lo evidenzia l’indagine sull’impatto psicologico della pandemia Covid-19 nelle famiglie in Italia promossa dall’Irccs Giannina Gaslini di Genova e guidata dal neurologo Lino Nobili, che dirige il dipartimento di Neuropsichiatria infantile dell’istituto”.

http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_4_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=salastampa&p=comunicatistampa&id=5573

Dall’analisi è emerso che nel 65% e nel 71% dei bambini con età rispettivamente minore o maggiore di 6 anni sono insorte problematiche comportamentali e sintomi di regressione. Per quel che riguarda i bambini al di sotto dei sei anni, i disturbi più frequenti sono stati l’aumento dell’irritabilità, disturbi del sonno e disturbi d’ansia (inquietudine, ansia da separazione). Nei bambini e adolescenti (età 6-18 anni) gli effetti più frequenti sono stati i disturbi d’ansia e la sensazione di mancanza d’aria, ma anche i disturbi del sonno (difficoltà ad addormentarsi e a svegliarsi per iniziare le lezioni per via telematica a casa). In particolare, proprio in questa fascia di età è stata osservata una significativa alterazione del ritmo del sonno con tendenza al cosiddetto ‘ritardo di fase’ (adolescenti che vanno a letto molto più tardi e non riescono a svegliarsi al mattino), come in una sorta di ‘jet lag’ domestico. Tra questi ragazzi è stata riscontrata più frequentemente anche una maggiore instabilità emotiva con irritabilità e cambiamenti del tono dell’umore. (tratto da Indagine condotta da Gaslini di Genova).

Ora, nella fase 2, dove con mascherina per i bambini dai 6 anni, possiamo uscire, interagire, con l’attenzione alle distanze, osserviamo bambini che non vogliono uscire di casa, bambini/adolescenti che si ribellano alle regole, difficoltà di gestione delle emozioni (con reazioni molto forti).

I bambini e gli adolescenti hanno risentito  dell’emergenza, ora dobbiamo aiutarli a ritrovare la loro sicurezza ed equilibrio. 

La gravità comportamentale può essere collegata al grado di malessere e al disagio dei genitori: disturbi d’ansia, dell’umore, disturbi del sonno, consumo di farmaci ansiolitici e ipnotici nei genitori, danno conseguenze emotive anche ai figli. È quindi importante prendersi cura degli adulti per aiutare anche i più giovani (i risultati sono più accentuati nelle famiglie con disagi psichici/di salute prima della pandemia). 

Inoltre  la dissonanza tra quanto i genitori, gli adulti hanno detto/dicono e le emozioni che sono trasparite o che emergono, creano nei più piccoli confusione: informazioni positive es. “vedrai che sarà tutto come prima”, “potrai re-incontrare i nonni”… e le emozioni, il nervosismo, la preoccupazione … creano forti dissonanze.

Cosa fare?   

Innanzitutto è molto importante dire la verità in modo adeguato all’età del bambino e della bambina; non creiamo lunghi discorsi con spiegazioni complesse, i bambini sono semplici e diretti.

È importante invitarli ad esplorare i loro pensieri non gentili e le loro emozioni negative, le loro sensazioni spiacevoli, dovute alle esperienze stressanti che hanno vissuto in questo periodo, come noi adulti.

Cosa abbiamo sentito, provato, pensato noi adulti? Anche i bambini a loro modo hanno vissuto ciò. Osserviamo e accogliamo le loro esperienze, ma anche le nostre esperienze. 

Ci sono poi percorsi per aiutare bambini e adolescenti a trovare strategie per ascoltare, fare spazio alle emozioni, guardare il mondo da un diverso punto di vista, fare movimento…  Le tecniche di mindfulness per esempio, possono dare un contributo a ciò, come tutte le esperienze come attività psico-coporee, che stimolano il processo creativo, o come le artiterapie. 

Prendiamoci un tempo di cura e ben-essere del nostro modo interno e avremo ben- essere anche nel mondo esterno!

#BuoniGiorni

Elena

Impermanenza

Impermanenza una parola non molto utilizzata in occidente e anche nella lingua italiana, forse perchè preferiamo che tutto permanga! Il significato di questo sostantivo tipicamente orientale è: tutti i fenomeni (cose, esseri, sensazioni, emozioni, pensieri, situazioni) sono soggetti al nascere e al morire, al finire. Tutto ha un tempo ed è momentaneo
https://unaparolaalgiorno.it/significato/impermanenza

Anche la nostra cultura, tradizione ha in se il concetto di impermanenza:

Per ogni cosa c’è il suo momento, il suo tempo per ogni faccenda sotto il cielo.
C’è un tempo per nascere e un tempo per morire,
un tempo per piantare e un tempo per sradicare le piante.

Ecclesiaste

Tutto ciò che ha un inizio, ha anche una fine. Fattene una ragione. E tutto andrà bene.

Buddha

Quando comprendete la natura transitoria di tutte le esperienze, e capite che il mondo non vi può dare nulla che abbia un valore duraturo, l’arrendersi diventa molto, molto più facile.

Un nuovo mondo – Eckhart Tolle

L’impermanenza indica il lato transeunte, perituro di ogni essere e di ogni fenomeno. In termini “occidentali”, potremmo dire che l’impermanenza è per i fenomeni ciò che la “fraglilità” è per gli esseri, ma la fragilità di ogni essere costituisce, appunto, la sua inevitabile necessità di communitas, di legame, di interconnessione spirituale.

P. Knitter, Senza Buddha non potrei essere cristiano

Anche la Fase 1 sta per finire… e Ci stiamo preparando alla Fase 2: IMPERMANENZA…

Entriamo in questa Fase con CONSAPEVOLEZZA (ma su questo tema ho scritto molte volte)

#BuoniGiorni

Elena

1 maggio Beltane. Prepararsi alla Fase 2

Oggi Marta con un gruppo di Donne di Danza celebrerà Beltane: la festa della fertilità, una fase di passaggio che porterà all’estate.

“I fuo­chi di Bel” (il significato di Beltane), i falò accesi in onore di Bel, il Luminoso, dio della Luce e del Fuoco, che significavano il ritorno alla vita.
Nel medioevo questa festività si trasformò nel Calendimaggio, una festività celebrata anche in Brianza.

Danze, tornei, labirinti, il palo del Calendimaggio per tornare alla vita…

Che” coincidenza” dal 4 maggio l’Italia, in questa emergenza, entrerà nelle fase 2, una fase che ci farà aprire un po’ di più verso l’esterno, ci riporterà un po’ di più alla vita.
Forse celebrare, ripensare, riflettere su questa antica festa gaelica, ci potrà aiutare a entrare in questa Fase 2 più consapevoli.
Qualche informazione di base da Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Beltane

Il 1 maggio viene però celebrato ovunque nel mondo come Festa del Lavoro.
I Cristiani con il 1 maggio iniziano il mese Mariano, andando a riprendere antiche credenze e tradizioni che vedevano il mese di maggio come il mese della gioia: le preghiere all’aperto in antiche cappelle, la devozione con i fiori.

Questo mese ci mette in contatto con la nostra bellezza personale, su cui abbiamo riflettuto in modo diverso nei giorni scorsi con due esperienze:
https://elenafossati.wordpress.com/2020/04/28/martedi-andiamo-alla-ricerca-del-bello-prepararsi-alla-fase-2/
https://elenafossati.wordpress.com/2020/04/22/giornata-della-terra-earthday-2020/

Vi invito a mettervi in ascolto di voi stessi, mettervi in ascolto di ciò che è fuori da noi e di ciò che è dentro di noi.
Ascolta la bellezza che c’è in te, la vita e l’energia che c’è in te, anche in questo periodo che apparentemente può sembrare così pesante.

“Tutto ciò che è fuori di te è anche dentro di te. Anche in te c’è la bellezza della creazione. In te c’è un amore che ti viene incontro dal prato fiorito. In te c’è la vita, che è più forte della morte. In te ce la tenerezza, la stessa che li trovi nei fili d’erba. In te c’è la luce che ti circonda. La natura è l’immagine di te stesso.”

Anselm Grün

E mentre il gruppo di Donne danzerà questo rituale per noi… Vi lascio per oggi:
Un video di Vincenzo Zitello con le sue arpe e un Gaelic Raga

Poi vi invito a mettervi in ascolto di questo brano che Marta proporrà al gruppo da danzare liberamente… Ascoltatelo e se vi verrà di danzare fatelo… apritevi verso l’esterno consapevoli di essere presenti al vostro corpo. Buon ascolto e buona danza!

#BuoniGiorni

Elena

Sabato 2 maggio noi MediTiAmo!? e tu vuoi meditare con noi?

L’iniziativa è gratuita, basta solo contattarmi per dare conferma di presenza e ricevere il link

Ti aspetto


Martedì: andiamo alla ricerca del bello. Prepararsi alla Fase 2

Il concetto di bellezza è soggettivo e influenzato dalla propria cultura, tradizione, periodo storico. penso che questa esperienza ci abbia modificato il concetto di bellezza oppure abbiamo ritrovato nelle bellezza alcune energie.

In molti hanno scritto e poetato sulla bella bellezza, della natura, della persona… per alcuni la bellezza è ovunque, per altri invece non esiste nemmeno!

Cosa è bello per te? 

Dedichiamoci in questa giornata al bello a partire da noi e piano piano aprendoci verso ciò che è vicino e lontano da noi e mi piacerebbe che condividessimo sui nostri gruppi social… ovunque tre cose, frasi, pensieri sul bello sulla bellezza… 

Come hanno fatto questi umani e donne (per esempio)! 

Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono.

Confucio

La bellezza salverà il mondo.

Fëdor Dostoevskij

La bellezza inizia nel momento in cui decidi di essere te stesso.

Coco Chanel

La bellezza di una donna deve essere vista nei suoi occhi, perché quella è la porta del suo cuore, il luogo in cui risiede l’amore.

Audrey Hepburn

Lascia che la bellezza di ciò che ami sia ciò che fai.

Gialal al-Din Rumi (inviatami ieri dalla mia collega Marta)

Pensa a tutta la bellezza che ancora ti circonda e sii felice.

Anna Frank

Ora aspetto te…

#BuoniGiorni

Elena

Approfondimenti: 

Una danza… https://elenafossati.wordpress.com/2019/11/20/go-in-beauty-vai-in-bellezza/

Un articolo della collega marta sul larice… https://elenafossati.wordpress.com/2017/11/23/larice-bellezza-luce-profumata-doro/ 

Un articolo sulla terza età …. https://elenafossati.wordpress.com/2017/10/25/terza-eta-bella-eta/

È bello perchè … https://elenafossati.wordpress.com/2020/04/22/giornata-della-terra-earthday-2020/ 

PREPARARSI ALLA FASE 2

Ammetto che il cambiamento che ci aspetta mi sta facendo riflettere e mi voglio occupare in questi giorni che abbiamo ancora di Quarantena, Fase 1, per ben prepararmi alla Fase 2 (anche se dal punto di vista professionale credo di avere capito che molto probabilmente potrò riprendere solo con le terapie 1:1).
Il fatto che credo di avere capito, significa che alcune cose non mi sono molto chiare e a voi?

Mi voglio inoltre occupare di questi preparativi, perchè tutti noi che abbiamo vissuto la FASE 1, nel rispetto e nell’attenzione… ora dovremo dare ancor più il segnale di Rispetto e attenzione… Potrebbe esserci una Re-Azione e andare oltre a questa “libertà di azione maggiore” provocando caos, perdendo confini e il rispetto dei limiti!

Ecco il motivo per cui voglio prepararmi e vi invito questa settimana a prendere i tempi e gli spazi per comprendere e fare pratica per entrare in questo nuovo periodo che sarà per tutti noi nuovo!

Leggevo oggi un articolo di Susanna Tamaro:

https://www.corriere.it/pianeta2020/20_aprile_26/natura-si-ribellata-ora-riattiviamo-capacita-distinguere-bene-male-6b0f14f2-86de-11ea-9b77-4fc0668b38e0.shtml

La mia Agenda della Settimana:

Lunedì: Trova il tuo rifugio… per bambini e per adulti… 

Ho la fortuna di avere il mio rifugio non solo per la mia anima, ma anche per il mio corpo. Vivo in una CasaClimaGoldNature con un equilibrio tra bellezza, ambiente e ben-essere.  http://www.lospazio.org/abitare/abitare/Home.html

Martedì: Andiamo alla ricerca del bello, della bellezza…

Susanna Tamaro nell’articolo afferma: 

“Sia la bellezza della natura sia quella dell’ambiente culturale creato dall’uomo sono manifestamente necessarie per mantenere l’uomo fisicamente e spiritualmente sano.”

Susanna Tamaro, Corriere della Sera, Planet 2020

Mercoledì: Giornata Internazionale della Danza… Dedichiamoci un tempo, attraverso questa arte del corpo, del movimento per lasciare andare e per mantenere… (pomeriggio Merenda Yoga con Elisa… anche lo yoga è una danza).

Giovedì: Vai a osservare questi giorni… e inizia a sintonizzati sul qui e ora … (nel pomeriggio puoi praticare Yoga con Maurizio).

Venerdì 1 maggio: una particolare celebrazione quest’anno. È il momento per riflettere per discernere … perchè nel fine settimana abbiamo da decidere cosa tenere e cosa lasciare andare… 

#BuoniGiorni

Elena