Ascolta e Ascolto!

Ascolta!

Domenica prenderò uno spazio per me…

Spesso chi lavora nella relazione di aiuto, per la cura della persona… si “dimentica” di avere bisogno di essere curata, curato! 

Siamo in un tempo e in uno spazio particolare: l’Avvento, per chi è Cristiano/Cristiana e milanese, è già iniziato, per gli altri inizierà proprio domenica 2 dicembre.

Per chi crede in altro questo è comunque un periodo speciale, perchè l’attesa del Natale è un’attesa per tutti! 

Domenica  prenderò uno spazio per me…

Che amo il corpo e il movimento…. E andrò a danzare da una cara amica e collega: Maria Angela Meraviglia. 

(Chi è Maria Angela Meraviglia)

Brochure Evento Danze Sacre e Meditative con Maria AngelaMeraviglia

Danzeremo guidati da lei per accendere la luce dell’Avvento, per crearci un tempo riflessivo,… per prepararci ad incontrare la Luce del Natale. 

Ascolto! Dunque sono:

Nel 2012 scrivevo in un piccolo e semplice libro con una capitolo sulle danze tradizionali e sacre: voglio condividere con voi i miei pensieri! 

La Danza in cerchio tradizionale e Sacra

Ascolto!

Domenica danzerò in cerchio per mano prendendo uno spazio per me e ritrovando una cara amica! 

 

Elena Fossati

“Lo Spazio”

 

Approfondimenti: 

Ascolto! Dunque sono di Elena Maria Fossati

https://ilmiolibro.kataweb.it/libro/medicina-e-salute/62127/ascolto-dunque-sono/

https://www.lafeltrinelli.it/libri/elena-m-fossati/ascolto-dunque-sono/9788891027139

https://www.ibs.it/ascolto-dunque-sono-libro-elena-m-fossati/e/9788891027139

Letture:

http://www.superfluonecessario.it/neuroni-specchio-conferenza/

http://www.superfluonecessario.it/relazione-corpo-mente/

Tarocchi tra esoterismo e conoscenza di sè

Tarocchi! Il 13 ottobre durante il seminario di danze sacre e meditative sono entrata attraverso passi e parole in questo mondo magico che attrae, ma che anche forse un po’ spaventa! 

Foto di Elena Fossati, Seminario Danze Sacre e meditative “Lo Spazio”

Essi hanno una origine non molto chiara: forse nati nella antica cultura egizia, o forse sono di origine ebraica, oppure sono nati nell’antica Grecia. Certo è che nel medioevo i tarocchi hanno avuto la loro epoca d’oro tra simboli, colori e immagini, che poi sono la caratteristica di queste carte.

Il portale Cure-naturali meglio approfondisce questo tema:

http://www.cure-naturali.it/pratiche-divinatorie/4488/cosa-sono-come-funzionano-tarocchi/8817/a

Con Marta si è danzato tra simboli e immagini guidate dalle parole di Vicki Noble:

http://www.superfluonecessario.it/quante-persone-speciali-si-incontrano-lo-spazio-oggi-invervisto-marta-montorfano/

 

“I tarocchi sono una serie di immagini visive che contengono un’antica saggezza In forma di segreto o di insegnamento esoterico. Nascosto nei simboli, questo insegnamento può essere decifrato usando la mente intuitiva per “leggere” le immagini sulle carte. Attraverso uno studio calmo e la meditazione, i tarocchi ci “iniziano” a nuovi regni di conoscenza psichica e auto-comprensione”

Vicki Noble

Negli anni settanta Vicki e Karen Vogel creano il mazzo di tarocchi Madrepace.

Queste carte, rotonde, rispetto ai tarocchi tradizionali,  hanno dei messaggi e delle immagini particolari legati alla psicologia femminile. Tratto dal testo: Madrepace, Una via alla Dea attraverso il mito, l’arte e i tarocchi, di Vicki Noble.

Noi danzeremo per tutto l’anno con questo filo conduttore per la conoscenza di noi stesse, tra passi, simboli e archetipi…

https://www.lospazio.org/lospazio.org/Le_attivita/Voci/2017/9/20_Danze_Sacre_meditative_e_dei_Fiori_di_Bach.html

Lascio un dono alle Donne di Superfluonecessario il link di Vanity Fair perché i tarocchi di Vicki Noble hanno ispirato l’ultima collezione  Dior Cruise 2018 

https://www.vanityfair.it/fashion/news-fashion/2017/05/24/vicki-noble-dior-cruise-2018

 

#Tarocchi #Esoterismo #Femminismo #sciamanesimo #moda tutta al femminile

Buone giornate! 

Elena “Lo Spazio”

Le Gioiose Danze Khaita

Danze Khaita, le Gioiose Danze Khaita, cosa saranno mai?

In un vecchio articolo, ormai, scrissi in merito alle terapie coreutiche; http://www.cure-naturali.it/movimento-corpo-terapie/1945/terapie-coreutiche-riflessioni/4888/a

All’interno della sezione Wellness del Blog vi ho più volte parlato di Danze Sacre e meditative:

http://www.superfluonecessario.it/danze-in-cerchio-sacre-e-meditative/
Quest’oggi vorrei ora avvicinarvi a una tipologia di Danze: le Gioiose Danze Khaita, danze<e di origine tibetana.

All’interno delle medicine, pratiche tradizionali e non convenzionali, il movimento, la danza trovano uno spazio particolare per il ben – essere bio-psico-sociale-spirituale e la cura della persona.

Le “Danze Khaita” insegnano ad essere consapevoli dei propri movimenti e dello spazio in cui il corpo si muove, il danzatore impara a essere così presente al movimento interno dei pensieri e delle emozioni

Queste danze, date dal Maestro Chögyal Namkhai Norbu, si sviluppano sui ritmi e le melodie delle canzoni dei giovani cantanti tibetani contemporanei.

Adriana Dal Borgo, una delle insegnanti che in Italia opera per la divulgazione di queste coreografie così ci descrive le Khaita:

Khaita – An Interview with Adriana Dal Borgo

Per iniziare a conoscerle con un video: https://www.youtube.com/user/HarmonyInTheSpace

Per dare una definizione: Khaita ovvero “ Armonia nello Spazio “ci insegna a essere consapevoli del movimento nello spazio circostante. La danza ci insegna ad essere presenti al fluire interiore di pensieri ed emozioni e in questo stato rilassato nel movimento, si sviluppano naturalmente gioia ed Armonia.
Le Danze Gioiose khaita sono divertenti, facili da imparare, non impegnative dal punto di vista fisico.
Le coreografie si basano su melodie e ritmi di giovani cantanti tibetani contemporanei, ricche di immagini rappresentative della vita sul “Tetto del Mondo”. Mostrano la vitalità di una antica cultura la cui motivazione principale è stata per secoli la felicità di tutti gli esseri in armonia con l’ambiente in cui vivono.
La ricca collezione di circa 200 danze ne utilizza forme e contenuti espressi poi con coreografie elaborate da danzatori di altre provenienze culturali.

Per conoscere l’associazione: l’Associazione Culturale Comunità Dzogchen è un’associazione senza fini di lucro che raccoglie le persone interessate a seguire ed applicare gli insegnamenti del Prof. Namkhai Norbu; è un ambito di condivisione e scambio per le persone che percorrono lo stesso sentiero verso la conoscenza. L’Associazione ha un centro a Merigar in Toscana e molte affiliate in Italia e in tutto il mondo.

Per provare a praticarle vi invito: http://desalling.org/archives/1605

L’evento è patrocinato dall’Associazione Medicina Centrata sulla Persona: http://www.medicinacentratasullapersona.org

E da Shan Shung Foundation: http://shangshunginstitute.org/index.php/it/ 

 

Elena Fossati

“Lo Spazio”