31 ottobre: la vigilia di Ognissanti

31 ottobre: la vigilia di Ognissanti

Una festività antica di origine irlandese con due tratti: uno cattolico e uno legato a una antica usanza pagana.

http://www.superfluonecessario.it/1-novembre-ognissanti/ 

Se riprendiamo i miti collegati a questi giorni ci dobbiamo rifare alla mitologia celtica:

“Il primo novembre i celti celebravano Samhain, festa che per essi segnava il momento in cui si potevano esprimere i desideri nascosti del cuore e confidare che sarebbero stati esauditi” 

(Ströter-Bender 17) 

Inoltre, sempre secondo i Celti, durante il Samhain le anime dei defunti possono tornare sulla terra, unendo il mondo terreno e l’aldilà. 

Questo periodo segna per il calendario una pausa importante per la natura: da ora in avanti tutto è della madre terra, il mondo agricolo rallenta il suo lavoro, non si raccoglie. Si va verso il periodo più buio dell’anno. 

Anticamente questo periodo creava preoccupazioni e si usava per prevenire e proteggersi purificare le case bruciando erbe… E si usava il ginepro ( un caro collega, che da poco ci ha lasciati, mi ha sempre consigliato di utilizzare olio essenziale di ginepro per purificare gli ambienti).

In questi giorni sembra che tutto vada a morire, il popolo antico dei Germani pensava che in questo periodo Madama Holle (o la Dea Holda) camminava sulla terra proteggendo tutto ciò che era stato abbandonato e lo portava negli inferi per proteggerli. 

L’antica Grecia e i Romani hanno due miti simili: quello di Demetra e Persefone; di Cerere e Proserpina.

Questi miti ci fanno riflettere sul fatto che abbiamo la necessità di accogliere e riconciliarci anche i lati più oscuri della nostra personalità.

Essenze e piante per questo periodo:

Dolori, malattie respiratorie, contratture muscolari, insonnia,… 

Ci vengono in aiuto per questo periodo il Ginepro , il custode della salute! 

Un albero sacro per i celti. Utile per le malattie respiratorie, i dolori e le contratture. 

Oppure i vapori con estratto di resina di pino, per i raffreddori.

La propoli in  tintura, che rinforza il sistema immunitario. 

La salvia: disinfettante e purificatrice. Anche utilizzata in fitoterapia. 

Il rosmarino: disintossicante di corpo e spirito.

Usiamo gli oli essenziali e lasciamo che il loro aroma faccia da terapia attraverso l’olfatto! 

E in questi giorni anche qualche rituale personale:

Ognissanti ci fa riflettere sul nome (la festività dei Santi).

Abbiamo un nome che ci è stato dato e che non abbiamo scelto, ma che significato ha dal punto di vista etimologico? Andiamo a cercare le origini del nostro nome e ritroviamo noi stesse/i. 

“I nomi non si scelgono, si ricevono.”

Vivian Lamarque da “La bambina senza nome”. 

Buoni giorni!

Elena Fossati

“Lo Spazio”

#ConsapevolezzaAutunnale #31ottobre #Ognissanti #Halloween #Foliage

 

 

Pubblicato da

elenafossati

Coordinatrice "Lo Spazio” Dott.a in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica, n. 6 albo professione sanitaria di tecnico della riabilitazione psichiatrica, presso l'Ordine TSRM PSTRP di Milano Como Lecco Lodi Monza-Brianza Sondrio; iscr. reg. AITERP n. 1414 Master in "Sistemi Sanitari Medicine Tradizionali e non Convenzionali" DanzaMovimentoTerapeuta APID®, iscr. reg. n. 51/2000 cell. 3288339173 www.lospazio.org www.lospazio.org/abitare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...